menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto © GeaPress

Foto © GeaPress

Milo: spaccano la testa a Gulliver e nessuno parla

Nel piccolo paese etneo di Milo, è stato picchiato a colpi di accetta, Gulliver, il cane giocherellone del Paese, ma nessuno parla o fornisce informazioni sul vigliacco autore di questo orribile gesto

Nel piccolo paese etneo di Milo, è stato picchiato, a colpi di accetta, Gulliver, il cane giocherellone del Paese, ma nessuno parla o fornisce informazioni sul vigliacco autore di questo orribile gesto.

Le indagini, subito avviate dalla Stazione dei Carabinieri di Sant’Alfio, non vanno avanti. E', infatti, difficile rompere il muro di omertà che sembra avere ricoperto la drammatica storia di Gulliver. Il paese di Milo, con poco più di mille abitanti, si chiude nella morsa del silenzio e protegge l’aggressore di un cane indifeso.

Erano all’incirca le 19.30 quando i volontari sono stati chiamati da alcune persone del posto. “C’è un cane con la testa spaccata”. Attorno all’animale alcune persone tra le quali una bambina che piangeva a dirotto. Non si capisce neanche cosa può essere successo. La testa spaccata, sangue ovunque. Poi la verità che, però, qualcuno non ha interesse a fare trapelare.

I volontari hanno, immediatamente, trasportato il cane al Centro Veterinario di Giarre. Qui Gulliver è stato pulito e, subito, predisposto per l’intervento chirurgico. Gulliver ora sta un po' meglio e, per fortuna, ha riaperto gli occhi.

L’appello dei volontari è di avere fiducia nell’operato delle Forze dell’Ordine e chiedono, anche, un piccolo segnale, qualcosa che possa dare l’input decisivo alle indagini.

gulliver-06-11-8-2  gulliver-07-11-2

Foto di © GeaPress

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento