Minacce e danni ad automobilista, arrestato parcheggiatore abusivo

Arrestato dalla Polizia di Stato a Catania dopo che in Piazza Pietro Lupo ha minacciato una ragazza che si era rifiutata di dargli del denaro per parcheggiare l'auto e le ha danneggiato la vettura con calci e pugni

Un parcheggiatore abusivo tunisino di 30 anni, Ezzedine Zairi, è stato arrestato dalla Polizia di Stato a Catania dopo che in Piazza Pietro Lupo ha minacciato una ragazza che si era rifiutata di dargli del denaro per parcheggiare l'auto e le ha danneggiato la vettura con calci e pugni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' accusato di estorsione e danneggiamento. L'extracomunitario, senza documenti d'identita', senza fissa e senza permesso di soggiorno, e' stato rinchiuso in camera di sicurezza in attesa del processo per direttissima. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento