Minacce e botte tra fidanzatini, la polizia denuncia due ragazzini

L' ex fidanzato di una adolescente ha iniziato a tenere nei suoi confronti un comportamento violento, tanto da rendere necessaria la denuncia alla polizia

La polizia di Stato ha denunciato due minorenni per minacce e lesioni personali nei riguardi di una coetanea. I giovani indagati, da poco fidanzati, hanno ripetutamente vessato e aggredito la loro vittima, tra l’altro ex fidanzata del ragazzino, per futili motivi legati a sentimenti di gelosia e rabbia. Il "lui" della coppia avrebbe istigato la giovane ad usare violenza contro la coetanea, chiedendole di aggredirla e perseguitarla.

In sede di denuncia, la ragazzina ha anche riferito che il suo ex fidanzato dopo due mesi di relazione sentimentale pacifica, ha iniziato a tenere nei suoi confronti un comportamento violento, procurandole anche lividi in faccia e offendendola verbalmente. Tale situazione non era sfuggita al padre che ma, per proteggere il ragazzo, aveva mistificato i fatti raccontando di essersi ferita accidentalmente.

Un giorno, però, la ragazza si è accorta che il partner aveva una relazione con un’altra giovane che l’ha pure aggredita procurandole serie lesioni. Anche il padre della giovane malcapitata, intervenuto in favore della figlia, è stato oggetto di minacce da parte dell’aggressore. Spetta ora al magistrato inquirente far luce sulla vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento