Minacciava i genitori per i soldi della droga: pregiudicato in manette

Vivevano nel terrore di essere accoltellati o di vedersi danneggiato il mobilio presente nella loro abitazione

Grazie alle indagini dei carabinieri di Mascalucia è finita la via crucis per due genitori che, per mano del loro figlio 24enne, hanno patito, sin dall’agosto 2015, ogni sorta di maltrattamento fisico e morale costellato da ingiurie e percosse, fino al puro terrore, se non avessero ceduto alle richieste di denaro, di essere accoltellati o di vedersi danneggiato il mobilio presente nella loro abitazione.

Il Gip del Tribunale di Catania si è espresso ordinando l’arresto – ordinanza custodia cautelare - dell'uomo, eseguito stamani dai militari di Mascalucia che, dopo le formalità di rito, lo hanno condotto nel carcere di Catania Piazza Lanza. Estorsione e maltrattamenti in famiglia i reati contestati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento