Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Minacciava minorenni per denaro: in manette rapinatore seriale

Si aprono le porte di piazza Lanza per Luca Vassallo, pregiudicato, ritenuto responsabile di una serie di rapine aggravate e di tentata estorsione

Nella mattinata del 16 ottobre, su delega della Procura distrettuale della Repubblica, la polizia ha dato esecuzione a una ordinanza di misura cautelare della custodia in carcere, emessa in data dal Gip del Tribunale di Catania, nei confronti di Luca Vassallo (del 1982), pregiudicato, ritenuto responsabile di una serie di rapine aggravate e di tentata estorsione.

Il provvedimento restrittivo compendia gli esiti dell’attività di indagine, coordinata dalla Procura Distrettuale di Catania e condotta dalla squadra mobile – squadra antirapine che ha acclarato la sussistenza di un quadro indiziario grave in capo a Luca Vassallo, in ordine a quattro distinti episodi di rapina aggravata. In particolare, anche grazie alla collaborazione delle diverse vittime, è stato possibile accertare come l’autore agisse seguendo un modus operandi ampiamente collaudato, nella zona centrale di Catania, in danno di minorenni, i quali – dietro la minaccia di un coltello – venivano privati delle modeste somme di denaro in loro possesso e dei loro telefoni cellulari. In una occasione, inoltre, è stato accertato un tentativo di estorsione, in quanto il soggetto ha richiesto alla vittima una somma di denaro in cambio della restituzione del telefono cellulare di cui si era impossessato poco prima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacciava minorenni per denaro: in manette rapinatore seriale

CataniaToday è in caricamento