Mineo, finanziamenti per messa in sicurezza della provinciale 131

3 milioni e 800 mila euro alla Città metropolitana di Catania per la manutenzione straordinaria e l'eliminazione delle frane

Ammonta a oltre tre milioni e 800 mila euro il finanziamento assegnato dal governo Musumeci alla Città metropolitana di Catania per la manutenzione straordinaria e l'eliminazione delle frane lungo la strada provinciale 131 nel Comune di Mineo. L'assessorato regionale alle Infrastrutture ha emanato il decreto che rende disponibili le somme, utili a risolvere una criticità da tempo segnalata dal territorio.

L'intervento si aggiunge alle risorse già destinate al Calatino nell'ambito del Piano straordinario per le strade provinciali voluto dal presidente Nello Musumeci, dal valore di oltre 100 milioni di euro, che prevede anche delle azioni per Caltagirone, Scordia e Ramacca e le arterie colpite dall'alluvione dell'autunno 2018. "Sulla viabilità nel Calatino - ha sottolineato l'assessore alle Infrastrutture Marco Falcone - il Governo Musumeci sta mantenendo gli impegni, compiendo un notevole sforzo per quanto riguarda sia le risorse finanziarie che l'accelerazione delle procedure, nell'ottica di azzerare il divario negli anni accumulato su sicurezza e qualità dei percorsi stradali. L'intervento a Mineo è uno dei tasselli più importanti della complessiva azione di recupero della viabilità interna dell'Isola".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento