Cronaca

Mineo, posti al Cara in cambio di supporto in maggioranza: inizia il processo

Si apre l'udienza del processo scaturito da una inchiesta della Procura di Caltagirone su una presunta 'campagna acquisti' per sostenere la maggioranza consiliare a Mineo in cambio di posti di lavoro o di un assessorato

Palazzo di giustizia, ore 09:00, si apre l'udienza del processo scaturito da una inchiesta della Procura di Caltagirone su una presunta 'campagna acquisti' per sostenere la maggioranza consiliare a Mineo in cambio di posti di lavoro o di un assessorato. Tra gli imputati l'ex presidente del Consorzio Sol Calatino, Paolo Ragusa, il sindaco Anna Aloisio e gli assessori Maurizio Gulizia e Luana Mandrà.

I reati ipotizzati sono corruzione in atti d'ufficio e induzione alla corruzione. Nel procedimento sono state ammesse come parte civile le associazioni di consumatori Codici e Codacons . Sono due gli episodi contestati: un posto di lavoro al Cara rifiutato dalla fidanzata di un consigliere, e la proposta di un posto da assessore a un oppositore per sostenere la maggioranza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mineo, posti al Cara in cambio di supporto in maggioranza: inizia il processo

CataniaToday è in caricamento