Ministro della Salute Lorenzin: "Caso avvenuto a Catania è molto grave"

Riferendosi al sequestro, avvenuto a Misterbianco alla fine del mese scorso, di una "Comunità alloggio per anziani", il ministro annuncia più controlli nelle strutture ospedaliere. "Non intendo sottovalutare questo episodio" ha concluso

Saranno necessari più controlli nelle strutture ospedaliere. L'allarme parte dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. La decisione di incrementare i controlli, oltre che dal caso di Sorrento, parte anche dal sequestro, avvenuto a Misterbianco, di una "Comunità alloggio per anziani".

"Abbiamo riscontrato un altro grave caso a Catania, - dichiara Lorenzin - dove una persona sola, straniera, accoglieva senza alcun tipo di permesso in una struttura del tutto abusiva 12 anziani, alcuni affetti da gravi patologie, senza assistenza medica, senza trascrizioni, senza informare gli organi sanitari preposti.

"Abbiamo sequestrato molto materiale di medicinali scaduti, - continua il ministro - denunciato molte persone per abbandono di persone non autosufficienti e per commercio e somministrazione di medicinali guasti".

Comunque, ha concluso, "voglio dare un dato rassicurante: su 368 ispezioni, abbiamo comminato 74 sanzioni amministrative e 26 penali, pertanto la media delle strutture mostra una qualita' complessiva che è andata al di là delle nostre aspettative; però, non intendo sottovalutare i casi come quelli Sorrento e Catania, che sono molto gravi"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento