Minore va dalla comunità al carcere per aver aggredito l’educatrice

I carabinieri di Santa Maria di Licodia hanno arrestato un 15enne, del luogo, su ordinanza di custodia cautelare emessa del Tribunale per i minorenni di Catania

I carabinieri di Santa Maria di Licodia hanno arrestato un 15enne, del luogo, su ordinanza di custodia cautelare emessa del Tribunale per i minorenni di Catania.

Il giovane, già collocato in una comunità di recupero a Piraino (ME), il 14 dicembre scorso ha aggredito e minacciato una educatrice colpendola alla testa con la cornetta di un telefono.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Gip tenuto conto della gravità dell’accaduto ha inteso aggravarne la misura restrittiva per cui il minore è stato prelevato dalla comunità alloggio ed associato nell’istituto di detenzione minorile di Catania Bicocca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Sparatoria in centro commerciale dopo litigio: un ferito grave

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

  • Tentato omicidio al centro commerciale, il 19enne ha utilizzato pistola con matricola abrasa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento