Tre minorenni fuggiti da Milano rintracciati al palazzo delle poste

Nel momento in cui i poliziotti individuavano i giovani, si è fatto avanti un nordafricano con un coltello in mano che è stato poi arrestato

Una ragazza milanese di soli 16 anni è scappata via da casa, andandosi a rifugiare al palazzo delle poste di viale Africa di Catania. Il padre si era rivolto alla trasmissione “Chi l’ha visto” e gli agenti di polizia sono riusciti a rintracciarla insieme ad altri due giovani, un coetaneo egiziano ed una ragazza di 14 anni, scomparsi da giorno 16 settembre.

Nel momento in cui i poliziotti individuavano i giovani dentro uno dei tanti stanzoni fatiscenti dell’edificio, si è fatto avanti un nordafricano con un coltello in mano, che forse non si era neanche reso conto, causa il buio, di avere davanti a sè dei poliziotti.

Questi ultimi lo hanno subito immobilizzato, bloccandolo e disarmandolo. Lo straniero è stato tratto in arresto per minacce aggravate e resistenza a pubblico ufficiale e dovrà rispondere anche di porto abusivo di coltello. La notizia del ritrovamento dei giovani è stata trasmessa al tribunale per i minorenni, che ha subito avviato accertamenti per capire le cause del loro allontanamento da casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento