Mirabella Imbaccari, servizi antidroga: un arresto e due denunce

Arrestato il 25enne Michele Ingala perché responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, nonché denunciato un 23enne

I carabinieri del nucleo operativo di Caltagirone, con l'aiuto dei militari della locale Stazione e del Nucleo cinofili di Nicolosi, hanno arrestato il 25enne Michele Ingala, del posto, perché responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, nonché denunciato un 23enne per il medesimo reato. I militari si sono recati nell’abitazione del giovane mirabellese, in via Pirandello, al fine di eseguire una perquisizione domiciliare per confermare, concretamente, le notizie acquisite attraverso la loro attività info-investigativa che lo descrivevano come dedito alla vendita di sostanze stupefacenti ai tossicodipendenti di quel centro. La ricerca ha dato presto i frutti sperati grazie anche all’infallibile fiuto del cane antidroga “Ivan” che, in breve, ha portato i militari a rinvenire 13 dosi di marijuana nascoste in più punti della camera da letto del giovane ed altri 7 grammi circa sotto il tavolo della cucina. All’arrivo dei militari, inoltre, all’interno dell’abitazione era presente un giovane 23enne che è stato denunciato per il medesimo reato. Nel corso del servizio, inoltre, i militari hanno denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti anche un 29enne di Mirabella Imbaccari, avente obbligo di dimora in quel comune, proprio mentre quest’ultimo scendeva dal pullman di linea proveniente da Catania. I militari lo hanno subito riconosciuto e, quindi, sottoposto a perquisizione personale a seguito della quale veniva trovato in possesso di una dose di crack e di un bilancino di elettronico di precisione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento