Misterbianco, sfondano la recinzione e rubano le arance: arrestati

Sono finiti in manette due catanesi con l'accusa di furto aggravato. I malviventi sono stati sorpresi mentre portavano via oltre 900 chilogrammi di agrumi. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario

S.O. di 27 anni

Ladri di... arance. I carabinieri di Misterbianco hanno arrestato due catanesi: S.O. di 27 anni e A.S.F. di 37. Per loro l'accusa è di furto aggravato. Domenica sera una gazzella, durante un servizio di controllo del territorio, ha sorpreso i due malviventi all’esterno di un fondo agricolo in contrada San Martino Piana mentre portavano via oltre 900 chili di arance. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario. Gli arrestati sono stati tradotti nelle rispettive abitazioni in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento