Misterbianco, rubano da un noto negozio di abbigliamento: arrestati

I due sono entrati all'interno del deposito ed hanno cominciato a rubare capi d'abbigliamento e calzature, approfittando della chiusura del negozio Moda Italia di corso Carlo Marx

I Carabinieri di Misterbianco hanno arrestato i pregiudicati C.A., di anni 48, e P. M., di anni 59, per furto. I due, approfittando della chiusura del negozio di abbigliamento Moda Italia di corso Carlo Max, sono entrati all’interno del deposito ed hanno cominciato a rubare capi d’abbigliamento e calzature.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari hanno notato degli strani movimenti vicino alla ditta e dopo aver individuato i due malfattori li hanno bloccati mentre stavano per allontanarsi. Tutto è stato restituito al rappresentante aziendale. Gli arrestati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento