Litiga con il suocero e aggredisce i carabinieri: 32enne in manette

I militari intervenuti sul posto, su richiesta dei familiari, sono stati insultati e picchiati dall'uomo che si trova ora ai domiciliari

I carabinieri di Misterbianco hanno arrestat un catanese di 32 anni, già con precedenti penali,  resistenza, minaccia e violenza a pubblico ufficiale. È accaduto la scorsa notte in una abitazione di via Giuseppe Di Vittorio a Misterbianco. Al termine di una accesa discussione, l’uomo ha aggredito il suocero, costringendo i familiari presenti a chiamare i carabinieri. Sul posto è giunta una pattuglia che accedendo nell’appartamento, ha diviso i contendenti per poi identificarli e chiarire i motivi dello scontro.

Proprio in questo contesto il 32enne ha insultato i militari intervenuti e li ha aggrediti coinvolgendoli in una violenta colluttazione terminata con le manette ai polsi dell’aggressore. L’arrestato, in attesa della direttissima, è stato relegato agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento