Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Misterbianco

Attiva una Postepay presentando documenti falsi: donna in manette

Si è presentata presso l'ufficio postale di via Matteotti a Misterbianco chiedendo l'attivazione di una carta Postepay

Si è presentata ieri pomeriggio presso l’ufficio postale di via Matteotti a Misterbianco chiedendo l’attivazione di una carta Postepay. Nell’esibire i documenti al direttore della filiale, utili al completamento della pratica, la donna ha mostrato una certa irrequietezza.

Chiamati i carabinieri, intervenuti sul posto, hanno esaminato i documenti della signora rilevandone inequivocabili segni distintivi di falso. Difatti si è successivamente accertato che la donna, rubando l’identità ad una ignara signora di Licodia Eubea, aveva creato ad arte false carta di identità – a cui aveva apposto la propria foto - e tessera sanitaria.

A finire in manette una 49enne originaria di Canicattì (Ag) ma residente da anni a Belpasso (Ct), alla quale sono stati contestati i reati di sostituzione di persona, false dichiarazioni sull’identità personale e possesso di documenti falsi. L’arrestata, in attesa della direttissima, è stata relegata agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attiva una Postepay presentando documenti falsi: donna in manette
CataniaToday è in caricamento