Misterbianco, uccise la madre dell'ex fidanzata: condannato a 20 anni

Il giovane originario di Taranto, il 31 luglio dello scorso anno, uccise con una coltellata alla gola Marina Zuccarello, la mamma di una ragazza con la quale aveva avuto una relazione nata su Facebook

E' di omicidio volontario l'accusa per la quale il giudice dell'udienza preliminare Giuliana Sammartino ha condannato a vent'anni Agostino Siciliano, il giovane originario di Taranto che il 31 luglio dello scorso anno uccise con una coltellata alla gola Marina Zuccarello, la mamma di una ragazza con la quale aveva avuto una relazione nata su Facebook.

Il Pm Fabio Saponara che ha sostenuto l'accusa aveva chiesto per l'imputato la condanna a trent'anni di carcere. Il delitto avvenne di mattina in un'abitazione di Madonna degli Ammalati, frazione di Misterbianco, intorno alle 8 di un sabato: a scoprire la vittima di 55 anni in una lago di sangue con profonde ferite da taglio fu il marito che di mattina si era assentato da casa così come faceva abitualmente per andare a comprare il giornale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In poche ore i carabinieri della tenenza vennero a capo del delitto sospettando l'omicida che fu notato nelle immagini delle telecamere di sorveglianza di alcune abitazioni della zona. Il giovane si costituì ai carabinieri di Cosenza dopo avere lasciato la Sicilia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Sparatoria in centro commerciale dopo litigio: un ferito grave

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

  • Tentato omicidio al centro commerciale, il 19enne ha utilizzato pistola con matricola abrasa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento