Mobilità: al via i progetti del comune per l’ecosostenibiltà ambientale

Il Comune di Catania ha già provveduto all'acquisto di 7 autobus a metano, 10 autobus elettrici e 17 veicoli ad alimentazione ibrida, installato 19 stazioni di bike-sharing negli Istituti scolastici superiori

Il Comune di Catania ha predisposto una serie di progetti operativi per un importo totale di circa 15 milioni di euro, per la gran parte cofinanziati dal Ministero dell’Ambiente con risorse provenienti dal Fondo per la mobilità sostenibile, iniziative che in questi giorni su disposizione del sindaco Stancanelli entrano nella fase realizzativi. L’obiettivo è rimodulare il sistema cittadino della mobilità fino a ieri incentrato sull’uso di mezzi privati con conseguenze negative sul piano economico, sociale ed ambientale, quali congestione urbana, disagi e difficoltà per ciclisti e pedoni, elevato inquinamento acustico ed atmosferico e consumo di fonti energetiche non rinnovabili.

Negli ultimi tempi in particolare l’Amministrazione Stancanelli ha  introdotto soluzioni “sostenibili” per migliorare la situazione ambientale relativa alla qualità dell’aria e del rumore con effetti positivi sulla vita dei cittadini.

“Il piano degli interventi predisposto con il supporto di tecnici qualificati-spiega il sindaco Stancanelli- prevede un mix di progetti riguardanti l’acquisto di autobus a basso impatto ambientale, il completamento di parcheggi di interscambio, il potenziamento dei servizi di informazioni, interventi per la promozione della mobilità ciclistica e azioni specifiche per aumentare la sicurezza degli utenti deboli della strada (bambini, scolari e pedoni) la cui progettazione ed esecuzione verrà affidata a professionisti altamente specializzati. In questo settore della mobilità cittadina –ha concluso Stancanelli- va detto che stiamo recuperando un ritardo ventennale perché fino a quattro anni addietro Catania era ferma agli anni ’80 e ora invece grazie a interventi come quelli che stiamo mettendo in campo e altri come l’allargamento delle aree di pedonalizzazione come piazza Duomo, piazza Università, via Teatro Massimo  e via dei Crociferi siamo sulla strada giusta per avere finalmente una mobilità che si avvicini a quella eco sostenibile di tante altre città europee”.

Nello specifico degli interventi programmati coordinati dal direttore dei servizi interssati Valerio Ferlito  il Comune di Catania ha già provveduto  all’acquisto di 7 autobus a metano, 10 autobus elettrici e 17 veicoli ad alimentazione ibrida, installato 19 stazioni di bike-sharing negli Istituti scolastici superiori della città per gli studenti, programmato stazioni di bike-sharing per i turisti e i cittadini in 4 punti  strategici della città.

Sono già installati inoltre le paline elettroniche nelle strade di maggior traffico e i relativi dispositivi satellitari di bordo su circa 300 autobus per la messa in servizio del sistema di informazione all'utenza sui tempi di attesa alle fermate degli autobus dell’AMT, al fine di migliorare il rapporto con l’utenza e incentivare l’uso del Trasporto Pubblico.

E’ stato definito, poi, un insieme coordinato di interventi di riqualificazione sui parcheggi di interscambio gia realizzati e cioè: Due Obelischi”, "Misericordia", "Fontanarossa”,  "Zia Lisa", "Nesima", "Sturzo" e “Borsellino” al fine di renderli funzionali alle nuove esigenze del traffico metropolitano, compresa la realizzazione della linea di collegamento B.R.T. (Bus Rapid Transfer) fra il parcheggio “Due Obelischi”  e “Piazza Stesicoro”  con l’esecuzione di circa 14 Km di corsie preferenziali protette già in fase di realizzazione.

Infine con gli interventi di Z.T.L e Zona 30 e “A scuola a piedi sicuri” si prevede la collocazione di varchi elettronici collocati nelle vie di accesso strategiche, pannelli a messaggio variabile per segnalazioni all'utenza, arredo urbano e la realizzazione di attraversamenti pedonali con rimozione di barriere architettoniche, allocazione nuova segnaletica con semafori pedonali e la sistemazione di aree e spazi pedonali nelle vicinanze delle scuole.

Il Ministero dell’Ambiente di recente ha inoltre interamente finanziato al Comune di Catania la realizzazione di un “Parco Avventura” presso l’area del Boschetto della Plaja con l’installazione di attrezzature ludiche e percorsi acrobatici su alberi, la cui gara di appalto per la realizzazione è in fase di pubblicazione.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento