Raccolta rifiuti al molo di Ognina, Padre Luvarà: "Un'occasione per accogliere fedeli e residenti"

25 sacchi pieni di plastica e metalli, 3 pieni di carta e cartone, oltre 6 sacchi pieni di cicche di sigarette, e poco oltre una decina di rifiuti indifferenziati dove c'erano anche scarti domestici, reti e lenze da pescatore, cassette di legno e inerti

25 sacchi pieni di plastica e metalli, 3 pieni di carta e cartone, oltre 6 sacchi pieni di cicche di sigarette, e poco oltre una decina di rifiuti indifferenziati dove c'erano anche scarti domestici, reti e lenze da pescatore, cassette di legno e inerti. Tra i vari rifiuti raccolti, anche alcuni ingombranti tra le quali parti smontate di un divano. Il vetro, unica frazione che è stata differenziata avvalendosi del carrellato messo a disposizione dalla Dusty per l'occasione. È questo il report della pulizia straordinaria compiuta al molto grande del Borgo marinaro di Ognina che Dusty ha effettuato con la collaborazione dei tanti volontari e dei residenti, per aprire i festeggiamenti della "Bammina" di Ognina. "Questo porto - ha detto padre Franco Luvarà, parroco della Parrocchia Santa Maria Ognina - per la sua naturale vocazione, ci abbraccia tutti, ci accoglie. Con questa iniziativa sociale, si è dato un contributo ecologico, aiutando il santuario e il quartiere, ad essere accogliente. A vivere queste giornate di festa, in una dimensione di accoglienza". Alla distanza di una settimana esatta dalla pulizia straordinaria fatta nella piazza e nella spiaggetta di Ognina effettuata a fine agosto, su richiesta del presidente del Comitato del Festeggiamenti S. Maria di Ognina Davide Cristian Chisari, si è tornati nel borgo marinaro per avviare una nuova pulizia con particolare attenzione al molo. Una bonifica fatta per restituire decoro e bellezza al borgo marinaro spesso assediato di rifiuti. Impressionante la quantità di cicche di sigarette: quasi 7 sacchi pieni, segno di pessime abitudini di chi frequenta il borgo con regolarità, incurante del disastro ambientale che quel tipo di rifiuto può produrre. "Alla distanza di una settimana dalla pulizia fatta nel Borgo - ha detto Davide Cristian Chisari - ci siamo rivolti alla Dusty per bonificare il molo grande che per noi ha una grande valenza a livello cittadino. Auspichiamo che questa giornata sia stata e sarà di esempio per tutti i cittadini incivili che non rispettano l'ambiente e che sia uno sprone per le future generazioni". A proposito di future generazioni, si è provveduto anche a smontare il parco giochi antistante la chiesa, perché ritenuto non più sicuro viste le condizioni in cui versavano gli stessi giochi. A operazioni di pulizia concluse, gli operatori ecologici Dusty hanno provveduto a smaltire i sacchi e rifiuti raccolti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Incidente autonomo in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

  • Coronavirus, commercialista di Biancavilla morto al San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento