Cronaca

Monserrato, contenitori per defecazioni canine stracolmi e puzzolenti

Piccolo allarme igienico-sanitario, fra le vie del centro cittadino, lanciato da una lettrice che segnala all’Amministrazione il problema dei contenitori delle cosiddette deiezioni canine stracolmi e non svuotati da giorni, da chi di competenza

Piccolo allarme igienico-sanitario, fra le vie del centro cittadino, lanciato da una lettrice che segnala all’Amministrazione il problema dei contenitori delle cosiddette deiezioni canine stracolmi e non svuotati da giorni, da chi di competenza. Fra l’altro, il caldo acuisce i disagi del deposito, accumulo e ritardata raccolta rifiuti, soprattutto se questi ultimi sono composti da frazioni maleodoranti traboccanti, di defecazioni animali. Completa il quadro, la cattiva educazione dei proprietari di animali domestici, che “dimenticano” di raccogliere da strade e marciapiedi delle vie del Centro cittadino catanese, le "deiezioni" dei propri cani.

“Risiedo in via San Pietro a Catania - segnala una lettrice, l’insegnante Maria Chiara Sigona -, perpendicolare alla via Canfora, zona via Monserrato. Questa via Canfora purtroppo è una strada abbastanza sporca, a causa dei continui bisogni degli animali sui marciapiedi, perché moltissime persone del luogo tengono i loro cani in appartamento e, una volta fuori casa, dimenticano di raccogliere il tutto. A parte questo, c’è il problema dell’ 'organico', che non viene ritirato prima delle due/tre del pomeriggio, in pieno caldo e sotto i portoni dei nostri appartamenti”.

Infine, “i contenitori delle cosiddette deiezioni canine - conclude la prof.ssa residente in via San Pietro - sono stracolmi e non svuotati da giorni, da chi di competenza; quindi chi civilmente provvede all’ottemperanza della raccolta dei bisogni dei propri animali, non trova altro da fare che lasciare il sacchetto igienico sopra o sotto tali contenitori colmi e maleodoranti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monserrato, contenitori per defecazioni canine stracolmi e puzzolenti

CataniaToday è in caricamento