menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morte sul lavoro, arrestato un imprenditore per omicidio colposo

I fatti sono avvenuti nel 2013: dalle indagini è emersa la mancanza di una sorveglianza specifica nel cantiere e l'assenza delle attrezzature adeguate per poter eseguire in sicurezza il lavoro

La polizia ha arrestato un imprenditore 47enne catanese, condannata dal tribunale di Mantova a un anno per omicidio colposo.

I fatti relativi alla condanna risalgono al 2013, quando un operaio che lavorava per la ditta dell’arrestato, dopo aver smontato una grossa tubatura che stava trasportando con un muletto, venne travolto dal pesantissimo tubo che, cadendo, lo uccise sul colpo.


I responsabili dell’Asp accertarono la mancanza di una sorveglianza specifica e delle attrezzature adeguate per poter eseguire in sicurezza quel tipo d’intervento. Insieme all’imprenditore, sono stati condannati alla stessa pena anche i responsabili della sicurezza e il caporeparto della ditta che aveva commissionato il lavoro.

Sono stati gli agenti del commissariato di Nesima che, lo scorso 14 giugno, hanno dato esecuzione alla ordinanza.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento