Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Vaccino AstraZeneca, la Procura etnea apre un fascicolo sulla morte di Davide Villa

Davide Villa è deceduto a 50 anni diversi giorni dopo aver ricevuto una dose del vaccino AstraZeneca. Si indaga ora sulle cause della morte. ll suo caso, insieme alla morte di Stefano Paternò, sottufficiale della Marina militare ad Augusta, ha contribuito a far scattare la sospensione di un lotto "sospetto" in via precauzionale

La Procura di Catania ha aperto un fascicolo per omicidio colposo, al momento a carico di ignoti, per la morte dell'agente della squadra Mobile di Catania Davide Villa, di 50 anni. E' deceduto dopo aver ricevuto una dose del vaccino AstraZeneca. Il suo caso, insieme alla morte di Stefano Paternò, 43 anni, sottufficiale della Marina militare ad Augusta, ha contribuito a far scattare la sospensione di un lotto del vaccino anti Covid AstraZeneca. Il procuratore capo di Siracusa, Sabrina Gambino, ha infatti iscritto nel registro degli indagati tutta la catena di distribuzione del vaccino dalla società AstraZeneca, fino al personale sanitario dell'ospedale militare che si è occupato dell'inoculazione. L'accusa per tutti è di omicidio colposo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino AstraZeneca, la Procura etnea apre un fascicolo sulla morte di Davide Villa

CataniaToday è in caricamento