Sub catanese morto ad Agnone, la sorella ringrazia i soccorritori

La sorella del sub deceduto durante un'immersione in apnea nelle acqua di Agnone Bagni, ha scritto una lettera alla redazione di CataniaToday, per ringraziare quanti sono intervenuti durante le ricerche

La sorella del sub deceduto durante un'immersione in apnea nelle acqua di Agnone Bagni, ha scritto una lettera alla redazione di CataniaToday, per ringraziare quanti sono intervenuti durante le ricerche di Domenico Lo Giudice. Il suo corpo senza vita è stato ritrovato ieri, 23 gennaio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nonostante il mio dolore, ci terrei tantissimo se poteste pubblicare i nostri ringraziamenti a tutte le persone che ci hanno aiutato dai vigili del fuoco alla guardia costiera e soprattutto al capitano della guardia costiera che non ci ha lasciato un attimo da soli. Ci ha sostenuto psicologicamente e soprattutto umanamente, un uomo degno del suo lavoro che fa con il cuore in quesPe situazioni drammatiche. Vorrei dirgli grazie, grazie e mille altre volte grazie per la sua disponibilità e umiltà. Purtroppo non ricordo il nome. Era un ragazzo d'oro, morto per la sua passione, trasmessa da nostro padre venuto a mancare due anni fa. Passione ancora più rafforzata dopo la sua perdita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento