Pensionato muore in ospedale dopo una rapina, in carcere i suoi assalitori

Il 13 giugno scorso l'uomo è deceduto proprio per le gravi lesioni riportate durante la tentata rapina

I carabinieri di Caltagirone e Grammichele hanno arrestato Il 22enne Di Stefano Gianpaolo ed il 23enne Strano Agrippino Leandro con l'accusa di omicidio preterintenzionale. Lo scorso 4 dicembre 2016 avevano, infatti, rapinato un pensionato costringendolo con la forza a rientrare in casa per rubargli la pensione dopo averlo riempito di botte. Dopo un paio di giorni, gli inquirenti erano risaliti ai due rapinatori, messi agli arresti domiciliari.

IL VIDEO CHE INCASTRA I DUE ARRESTATI

Il poveretto, ricoverato inizialmente in gravi condizioni all’ospedale Garibaldi-Nesima di Catania fu poi trasferito, sempre in prognosi riservata, all’ospedale Piemonte di Messina in cui, il 13 giugno scorso, è deceduto proprio per le gravi lesioni patite durante la tentata rapina.

La morte della vittima ha convinto il giudice ad applicare una nuova misura cautelare che, ieri sera, si è tramutata nella cattura dei due soggetti, ora rinchiusi nel carcere di Caltagirone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento