Bagnante accusa un malore e muore a San Giovanni Li Cuti

In base a quanto riferito dai testimoni,si sarebbe sentito male in acqua mentre nuotava, urlando per attirare l'attenzione

Un uomo di 63 anni, Giorgio Adorno, è deceduto intorno alle 15 di questo pomeriggio presso la scaletta disabili di San Giovanni Li Cuti, a Catania. In base a quanto riferito dai testimoni, avrebbe accusato un malore in acqua mentre nuotava, urlando per attirare l'attenzione. Trasportato a riva, sono scattati i tentativi di soccorso, ma la rianimazione non è andata a buon fine. Sono intervenuti i carabinieri della stazione di Ognina e del nucleo Radiomobile insieme alla guardia costiera.  Come reso noto dal comando provinciale dei carabinieri, è stata disposta la restituzione della salma ai familiari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparatoria in viale Grimaldi, coinvolte almeno sei persone: due i morti

  • Sparatoria in viale Grimaldi, si scava nel mondo della droga per cercare il movente

  • Coronavirus, Musumeci firma nuova ordinanza: cosa cambia adesso in Sicilia

  • Cancro al colon-retto, nuova tecnologia per la diagnosi precoce

  • Dopo una festa alla Playa accusa i sintomi del Coronavirus, minorenne positivo in isolamento domiciliare

  • Aeroporto, hostess con febbre: attivata la procedura di biocontenimento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento