rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Non ce l’ha fatta l’80enne bruciato da un gruppo di vandali

Giuseppe Scarso è morto mentre si trovava ricoverato presso l'ospedale Cannizzaro. Dalla ricostruzione degli investigatori della squadra mobile sarebbero stati almeno tre gli aggressori che si erano introdotti nell'abitazione

E' morto nell'ospedale Cannizzaro a Catania, Giuseppe Scarso, 80 anni, il pensionato aggredito nella sua abitazione a Siracusa l'1 ottobre scorso, dov'era stato picchiato e poi dato alle fiamme da un gruppo di giovani.

Dalla ricostruzione degli investigatori della squadra mobile sarebbero stati almeno tre gli aggressori che si erano introdotti nell'abitazione a pian terreno al Ronco II di via Servi di Maria. L’anziano era stato cosparso di liquido infiammabile.

A stroncare don Pippo, così lo conoscevano nel suo quartiere, un arresto cardio-circolatorio. La morte dell’uomo modifica i capi di imputazione di cui i responsabili dovranno rispondere: si tratta adesso di omicidio. Gli uomini della Squadra Mobile continuano a indagare, per risalire all’identità di chi ha materialmente cosparso di liquido infiammabile l’anziano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non ce l’ha fatta l’80enne bruciato da un gruppo di vandali

CataniaToday è in caricamento