rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Cronaca

Incendio in un'abitazione di via Angelo Vasta, ritrovato un cadavere carbonizzato

E' alta la probabilità che si tratti del settantaduenne che viveva al primo piano dell'abitazione mansardata distrutta dalle fiamme. Il corpo, completamente carbonizzato, non consente un immediato riconoscimento

Al termine delle operazioni di spegnimento di un rogo sviluppatosi in una palazzina di viale Angelo Vasta 33, a pochi passi dall'ospedale Cannizzaro di Catania, i vigili del fuoco hanno trovato un cadavere completamente carbonizzato. E' alta la probabilità che si tratti del settantantenne N. S. che viveva al primo piano dell'abitazione mansardata distrutta dalle fiamme. I vicini di casa lo avevano avvertito dell'accaduto, riferendo di aver sentito puzza di bruciato e visto un principio di incendio. Pare poi che lo abbiano visto varcare la porta d'ingresso, senza più tornare indietro.

Incendio in un'abitazione di viale Angelo Vasta 3

E' probabile che abbia cercato di spegnere il principio d'incendio, rimanendo poi intossicato: bisognerà attendere i successivi approfondimenti autoptici per avere conferma della sua identità. In un primo momento era stato ritrovato solo il suo borsello dai vigili del fuoco del distaccamento Nord, intervenuti con autoscala e autobotte. L'ispezione è stata condotta con non poca difficoltà, utilizzando torce e bombole d'ossigeno. La moglie si trovava fuori casa, in base a quanto riferito sul posto sempre dai condomini. Sono intervenuti anche i carabinieri, cui sono state ora affidate le indagini, ed i sanitari del 118. Attualmente lo stabile è inagibile in attesa delle verifiche tecniche.

Nel video le prime immagini registrate dai vigili del fuoco al momento del loro arrivo, intorno alle ore 15

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio in un'abitazione di via Angelo Vasta, ritrovato un cadavere carbonizzato

CataniaToday è in caricamento