Tutto pronto per la mostra di Picasso al Castello Ursino

Presentata al castello Ursino la mostra 'Pablo Picasso e le sue passioni', organizzata da Comediarting, III Millennio e dal comune di Catania ed a cura di Dolores Duran Ducan e Stefano Cecchetto. Oltre 200 le opere del grande artista spagnolo in mostra

Aprirà ufficialmente domani al castello Ursino la mostra "Pablo Picasso e le sue passioni", organizzata da Comediarting, III Millennio, dal comune di Catania ed a cura di Dolores Duran Ducan e Stefano Cecchetto. Oltre 200 le opere del grande artista spagnolo, tra  vasi, piatti, brocche, mattonelle dipinte ed altre opere provenienti da tutto il mondo, molte delle quali prestate per l'occasione da collezionisti privati e musei internazionali, tra cui il museo di Mija Malaga.

"In questo momento - ha commentato la curatrice Ducan, sottolineando l'eccezionalità dell'evento- chi volesse vedere una collezione completa di opere di Picasso può recarsi a Barcellona o a Catania".

Entusiasta il sindaco Enzo Bianco, che alla presentazione ufficiale questa mattina ha annunciato l'intenzione di programmare un grande evento culturale per tutte le primavere a venire (GUARDA IL VIDEO).

Data la notevole quantità di opere e la presenza di tutte le tecniche affrontate dal genio spagnolo, questa mostra. che si concluderà il 28 giugno, è un’occasione unica per la Sicilia e una tra le più importanti mai realizzate su Picasso. Lo ha sottolineato anche l'assessore alla Cultura Orazio Licandro (GUARDA IL VIDEO), secondo il quale "è un appuntamento da non perdere per tutti i catanesi ed i siciliani, che si iscrive in una strategia di rilancio culturale della città ed anche di uno dei gioielli di Catania che è Castello Ursino".

Dello stesso avviso l'art promoter Gianni Filippini (GUARDA IL VIDEO): "Abbiamo puntato su un nome che tutti conoscono ed il pubblico siamo sicuri apprezzerà la nostra scelta. Registriamo già migliaia di prenotazioni e questo la dice lunga sul fatto che ci sia un mercato di riferimento che non vede l'ora di poter gustare questo ed altri momenti culturali importanti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In mostra alcune serie d’incisioni: La Suite des saltimbanques (1913) 14 incisioni acquaforte e puntasecca, Il Tricorno (1920) 33 incisioni bulino e collotype, I Venti Poemi di Gongora, (1958) 41 incisioni acquaforte e acquatinta allo zucchero, Carmen (1949) 40 opere incisioni a bulino, Tauromachia (1959) 27 opere acquatinta allo zucchero e puntasecca, Barcelona Suite (1966) 5 incisioni litografia a colori, La Célestine, (1971) 68 incisioni acquaforte e acquatinta. La mostra sarà aperta da domani, 4 aprile, fino al prossimo 28 giugno. Il biglietto intero costerà 9 euro e 50, ridotto per le scuole 4 euro e gruppi superiori a 20 persone 7 euro. Orari apertura: lun-ven 9-19, sabato 9-23, domenica 9-22. La biglietteria chiude ai seguenti orari: lun - ven 18.00, sabato 22.00, domenica 21.00.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento