Motorizzazione minaccia di bloccare gli esami di guida

Le trasferte per gli esami di guida del personale in movimento nei diversi Comuni del catanese non vengono pagate da un po' e, per protesta, da lunedì prossimo si rischia il blocco degli esami di guida

Per chi deve sostenere gli esami di guida, c'è il rischio che - nei prossimi giorni- vengano bloccati. Il motivo è da ricercare nello stato di agitazione in cui versa il personale della motorizzazione che aspetta il pagamento delle "trasferte" per gli esami di guida.

A calmare le acque ci ha pensato subito Carmelo Trefiletti, dirigente della Motorizzazione di Catania, che in una nota rivolta alle autoscuole e ai consorzi della provincia etnea, scrive: " Alla luce di quanto rappresentato, nell'ipotesi che il preannunciato stato di agitazione venga di fatto attuato, l'Ufficio non è in condizione di garantire tutte le attività programmate per esami e revisioni nel trimestre corrente. Ancor più grave- continua la nota- sono i risvolti che riguardano l'attività di revisioni e collaudi dei veicoli con massa complessiva maggiore di 35 quintali. Tutti i 17 centri esterni dovrebbero confluire presso la sede operativa dell'ufficio, con allungamento dei tempi di prenotazioni a discapito della sicurezza".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento