menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raid intimidatorio alla motorizzazione, portati via apparecchi per revisioni

Messa in atto una violenta intrusione negli uffici, sfondando le porte con delle mazze e portando via da un deposito alcune apparecchiature utilizzate per le revisioni dei veicoli

Questa mattina un violento raid intimidatorio è stato messo in atto presso la sede operativa della motorizzazione civile etnea di Pantano d'Arci nella zona industriale di Catania. Secondo una prima ricostruzione, uno o più soggetti avrebbero compiuto una violenta intrusione negli uffici, sfondando le porte con delle mazze e portando via, da un deposito, alcune apparecchiature utilizzate per le revisioni dei veicoli.

Rinvenuta anche una miccia lunga almeno una ventina di metri. Nello specifico si tratta di una corda imbevuta di materiale infiammabile, bruciata quasi del tutto e collegata al monitor di un pc. Sul posto è giunta tempestivamente la polizia, allertata dai dipendenti, che ha avviato i rilievi del caso con gli agenti di squadra mobile, volanti e polizia scientifica.

L'assessore regionale Marco Falcone si recherà domani alla motorizzazione di Catania per testimoniare la vicinanza del governo regionale ai dipendenti. "I contorni di quanto accaduto, se confermati come pare probabile, sono preoccupanti - ha concluso Falcone - e confidiamo nell'egregio lavoro delle forze dell'ordine per fare piena luce sui fatti. La strada maestra, per la Motorizzazione catanese e tutta l'amministrazione regionale, resta sempre il rigore e l'efficienza nel lavoro di ogni giorno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Fitness

Padel mania: benefici e controindicazioni

Ristrutturare

Muro portante - Come abbatterlo in sicurezza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento