Cronaca Motta Sant'Anastasia

Motta Sant'Anastasia, rubano 600 chili di arance: in manette padre e figlio

La pattuglia dell'arma li avrebbe beccati mentre ripulivano un aranceto di via Antonello da Messina. I circa 600 chili di agrumi sono stati poi restituiti al proprietario del fondo mentre i congiunti sono stati relegati nei rispettivi domicili in attesa di essere giudicati con il rito per direttissima

Rubati circa 600 chili di arance a Motta Sant'Anastasia, in un aranceto di via Antonello da Messina. L'indagine condotta dai carabinieri della locale stazione ha permesso di portare all'arresto, in flagranza, del 63enne T. A. e del figlio, 34enne, T. S., entrambi catanesi e fermati per furto aggravato in concorso.

Ieri mattina, la pattuglia dell’arma li avrebbe beccati mentre ripulivano l'aranceto. I circa 600 chili di agrumi sono stati poi restituiti al proprietario del fondo mentre i congiunti sono stati relegati nei rispettivi domicili in attesa di essere giudicati con il rito per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motta Sant'Anastasia, rubano 600 chili di arance: in manette padre e figlio

CataniaToday è in caricamento