Picchia la convivente e i carabinieri: pregiudicato in manette

Per sottrarsi all'arresto l'uomo si è scagliato contro i militari che dopo una colluttazione l'hanno bloccato e arrestato

I carabinieri di Motta Sant'Anastasia la scorso notte hanno arrestato un 53enne per maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale. Sentendo le urla provenienti dall'appartamento accanto i vicini hanno chiamato il 112 e sul posto è intervenuta una pattuglia che ha trovato una donna in un grave stato di disagio. La signora, 47 anni, era appena stata aggredita verbalmente e fisicamente dal convivente. L'uomo per sottrarsi all’arresto si è scagliato contro i militari che, dopo una colluttazione, l'hanno bloccato e ammaettato. 

La vittima rassicurata dalla presenza dei militari ha trovato il coraggio di denunciare le precedenti violenze e minacce subite da tempo. L'arrestato si trova al momento ai domiciliari in  un’altra abitazione della provincia etnea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento