Motta Sant’Anastasia, trovata pistola clandestina all’interno di un casolare

L’arma, in buono stato di conservazione è stata sottoposta a sequestro e nei prossimi giorni sarà inviata agli specialisti del Ris di Messina

Alle prime luci dell’alba i carabinieri dello squadrone Cacciatori “Sicilia”, nel corso di una battuta effettuata nelle campagne di Motta Sant’Anastasia, alla ricerca di latitanti ed armi, hanno trovato all’interno di un casolare abbandonato, una pistola semiautomatica, marca Kimarm senza matricola, modificata e "resa idonea ad offendere", come specificato dai carabinieri, completa di caricatore. L’arma, in buono stato di conservazione è stata sottoposta a sequestro e nei prossimi giorni sarà inviata agli specialisti del Ris di Messina per i previsti esami tecnico balistici che potrebbero stabilirne l’eventuale utilizzo in pregresse azioni criminose.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento