Movida bus, presidente Romano attacca: "Prima municipalità non è stata resa partecipe"

"I problemi non si risolvono in questo modo ma programmando e creando alternative. I problemi si affrontano e si discutono con tutti gli interessati - precisa il presidente della prima circoscrizone - e non con provvedimenti imposti"

Dopo alcune frizioni emerse dai consiglieri della terza circoscrizione, per quanto riguarda il movida Park introdotto dal comune, scoppia una polemica anche per il Movidabus in centro storico. A sollevarla Salvatore Romano, presidente della prima circoscrizione, che lamenta il modus operandi e la mancata convocazione o comunicazione ai rappresentanti della municipalità. “Ribadisco il pieno sostegno all’amministrazione come esponente della maggioranza - dichiara - ma non posso fare a meno di esprimere il rammarico e l’amarezza per il comportamento dei vertici politici e amministrativi del Comune che non hanno invitato il Consiglio di circoscrizione. Noi siamo in totale disaccordo con questo metodo e con la scelta"

“I problemi non si risolvono in questo modo ma programmando e creando alternative. I problemi si affrontano e si discutono con tutti gli interessati - conclude - e non con provvedimenti imposti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento