Movida: da questa sera si incrementa il servizio di rimozione auto

Da questa sera saranno incrementati i servizi di polizia municipale nella zona a traffico limitato del centro storico e nelle strade limitrofe alla movida e ai caffe concerto

Da questa sera saranno incrementati i servizi di polizia municipale nella zona a traffico limitato e nelle strade limitrofe alla movida e ai caffe concerto. Lo hanno disposto il sindaco di Catania Raffaele Stancanelli e l'assessore alla polizia Municipale Massimo Pesce, d'intesa col comandante del Corpo, rafforzando il presidio  di agenti in tutta la zona, rimuovendo tutte le auto in sosta vietata e facendo sì che dalle ore 20.00 i gestori dei locali possano montare gli arredi esterni e contestualmente consentire ai residenti il normale rientro nelle loro abitazioni.

"La soluzione ai problemi creati dalla movida e dai caffè concerto -hanno spiegato il sindaco Stancanelli e l'assessore Pesce- non può certo essere la militarizzazione del centro storico. Per migliorarne la vivibilità occorre la collaborazione di tutti: residenti, commercianti, avventori che con l’Amministrazione comunale e le altre forze dell'ordine devono contribuire a migliorare l'ordine e il decoro della zona in cui tanti giovani, e non solo, ogni sera si ritrovano”.

L'assessore Pesce precisa che con l’avvio della nuova stagione dei caffè concerto, su input del sindaco, i vigili urbani sono intervenuti in maniera ancor più capillare, presidiando gli accessi, evitando illeciti e sanzionando le infrazioni relative alla sosta, stazionando stabilmente con un camper nel cuore della movida, in piazza Teatro Massimo, costituendo comunque un deterrente per atti di vandalismo e microcriminalità.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento