Manifesto elettorale del Movimento 5 Stelle bruciato a Motta Sant'Anastasia

Il cartellone carbonizzato si trovava sulla parete della sede locale. Il fatto è stato denunciato alle forze dell'ordine dalla consigliera Daniela Greco

La sede del M5S a Motta

Un manifesto elettorale del Movimento 5 Stelle è stato bruciato a Motta Sant'Anastasia da ignoti durante la notte, nei pressi della sede di piazza Umberto I. Il cartellone carbonizzato si trovava sulla parete dell'edificio e l'accaduto è stato denunciato alle forze dell'ordine dalla consigliera Daniela Greco.

La condanna del Sindaco

Il sindaco del paese, candidato alle elezioni regionali col simbolo di "Noi con Salvini" Anastasio Carrà, ha espresso la propria condanna nei confronti del gesto intimidatorio. "Condanno questi atti incivili che servono solo a esasperare gli animi dei cittadini e non rappresentano di certo la nostra comunità. La democrazia infatti si fonda sul sacrosanto rispetto dell’avversario. Ai rappresentanti dei 5 Stelle e alla consigliera Daniela Greco esprimo quindi la mia solidarietà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento