Il movimento dei Forconi scende in politica con un candidato alle regionali

I Forconi non hanno ancora scelto un candidato alla presidenza della Regione, ma il nome verrà deciso la prossima settimana, nel corso di una riunione che si terrà a Catania

I Forconi dopo essere scesi in piazza ora scendono in politica e presentano a Catania il loro candidato alle Regionali.

Il movimento, che lo scorso gennaio mise in ginocchio la Sicilia con una protesta che paralizzò l'autotrasporto regionale privando i cittadini di beni di prima necessità e lasciò a secco le pompe di benzina, nei giorni scorsi ha presentato il suo nuovo logo, una Sicilia stilizzata con tanto di "omini" armati di forconi, e ribadito come nonostante le proteste portate avanti nei mesi scorsi, ad oggi dalla politica non è giunta nessuna risposta.

Il leader del Movimento, Mariano Ferro, dichiara: “Il nostro ingresso in politica servirà a portare la rivoluzione dalla strada ai palazzi del potere".

Alla base del progetto politico dei Forconi è il rilancio dell'economia regionale, una maggior equità fiscale, che passa attraverso l'abolizione della Serit. Al momento "I Forconi" non hanno scelto un candidato alla presidenza della Regione, ma il nome verrà deciso quasi certamente la prossima settimana, nel corso di una riunione che si terrà a Catania. Un nome che, come spiega Mariano Ferro, "è essenziale che sia estraneo alla politica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento