"Guerra" ai posteggiatori abusivi: dall'avviso orale all'arresto

Si inaspriscono le sanzioni per chi esercita l'attività di parcheggiatore abusivo

Continua l’azione di contrasto all’attività dei posteggiatori abusivi catanesi, come disposto dal questore Mario Della Cioppa. Dai primi giorni di luglio a oggi, grazie anche alla collaborazione della polizia locale che ha competenza nell’ambito delle azioni a tutela della sicurezza urbana, sono stati controllati ben 225 posteggiatori abusivi e comminate 409 sanzioni. Inoltre 18 persone sono state denunciate perché recidive, incorrendo, in tal modo ai rigori della legge penale. Una delle conseguenze immediate è l’adozione di una misura di prevenzione, ovvero un provvedimento a che, in quanto tale, prende in esame la pericolosità sociale delle persone. La prima di tali misure è l’avviso orale, con il quale si impone l’osservanza delle leggi e l’astensione da condotte che, per la loro connotazione, possano creare allarme sociale. In caso di inosservanza, sempre su proposta del Questure, potrà essere adottata una misura di prevenzione ancora più grave, quale la sorveglianza speciale, la cui elusione comporterebbe gravi sanzioni penali, compreso l’arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento