Multe e sequestri nei locali in piazza Palestro e via della Concordia

Posti sotto sequestro 33,5 chili di frutti di mare in cattivo stato di conservazione

Gli agenti della questura hanno messo in atto nuovi controlli sugli esercizi commerciali catanesi, attenzionando in maniera particolare quelli di piazza Palestro e via della Concordia. In quest’ultima sono stati controllati due punti vendita di prodotti ittici e di frutta e verdura.

In un primo caso sono stati posti sotto sequestro 33,5 chili di frutti di mare in cattivo stato di conservazione, di cui non era possibile risalire alla provenienza. La merce è stata inviata alla distruzione, mentre nel secondo caso sono stati sequestrati un quintale circa di prodotti della terra, tra cui arance e ortaggi vari. Ai titolari sono state date delle sanzioni amministrative per un totale di 3.714 euro, per mancata autorizzazione al commercio e per lo svolgimento di attività di generi alimentari senza i requisiti professionali richiesti dalla legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento