Multiservizi, i dipendenti proclamano lo stato di agitazione

In piazza Università è stata indetta un'assemblea sindacale. La Cisl fa sapere che nonostante le rassicurazioni del Comune i lavoratori vivono ancora una situazione di disagio

La segreteria provinciale della Fisascat Cisl di Catania ha proclamato lo stato di agistazione dei lavoratori della Multiservizi, società partecipata del Comune di Catania, e indetto un'assemblea sindacale che si terrà oggi, mercoledì 2 maggio, dalle 9 alle 12, in piazza Università.

Da mesi i dipendenti della partecipata insieme ai sindacati lamentano il mancato pagamento degli stipendi, in particolare i lavoratori non avrebbero ricevuto le spettanze di marzo e aprile.

"Nonostante le assicurazioni fornite dall'assessore comunale alle Partecipate, dal Presidente e da vari funzionari dell’amministrazione comunale - spiega Rita Ponzo, segretaria generale della Fisascat Cisl etnea - si continua a umiliare i lavoratori costringendoli a vivere situazioni disagiate, con conseguente difficoltà a sostenere le proprie famiglie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento