Municipalità di San Giovanni Galermo, impiegato aggredito da minorenne

A renderlo noto è lo stesso Comune, aggiungendo che successivamente, con alcuni coetanei, il ragazzo è entrato con una motocicletta dentro l'Ufficio, al pian terreno, spaccando i vetri delle porte e delle finestre con una spranga di ferro. Il gruppo si è poi dato alla fuga

ph La Sicilia

A Catania, un minorenne non ancora identificato, ha preso a pugni in viso un impiegato comunale nel Centro servizi della Municipalità di San Giovanni Galermo perché si sarebbe rifiutato di consegnargli un duplicato della carta d'identità senza la presentazione di una denuncia.

A renderlo noto è lo stesso Comune, aggiungendo che successivamente, con alcuni coetanei, il ragazzo è entrato con una motocicletta dentro l'Ufficio, al pian terreno, spaccando i vetri delle porte e delle finestre con una spranga di ferro. Il gruppo si è poi dato alla fuga.

"Non permetteremo ad alcuno - ha detto il vicesindaco Marco Consoli, che appena appreso dell'episodio si è recato nella sede della Municipalità - di compiere questi, che sono atti di intimidazione nei confronti dell'intera città". "Abbiamo denunciato l'episodio - ha aggiunto - sul quale stanno ora indagando sia la Polizia di Stato, sia la Polizia giudiziaria municipale. Siamo convinti che i responsabili saranno tutti identificati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento