Nuovo allestimento per il Museo dello sbarco in Sicilia

Il nuovo allestimento è dedicato agli effetti del secondo conflitto mondiale sulla popolazione civile

Il Museo dello sbarco 1943, alle Ciminiere, ha un nuovo spazio dedicato ad un tema doloroso: gli effetti del secondo conflitto mondiale sulla popolazione civile. Il nuovo allestimento sarà inaugurato dal sindaco metropolitano Salvo Pogliese, sabato 5 ottobre, alle ore 12. Saranno presenti i soci e il presidente nazionale, avvocato Giuseppe Castronovo, dell’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra. La sezione provinciale di Catania ha caldeggiato e donato la nuova sezione del museo. Lo storico Ezio Costanzo ha collaborato al nuovo allestimento, dando indicazioni sul contenuto e la collocazione di pannelli, filmati e vetrofanie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Incidente stradale a Paternò, scontro fra due mezzi pesanti: un morto

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Dove mangiare pesce a Catania

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento