Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Caltagirone

Bomba sui binari e minacce, Musumeci incontra il procuratore di Caltagirone

Colloquio tra il presidente della Regione oggetto di invettive e il magistrato che indagando e compiendo accertamenti se nella attività dell'attuale governo regionale possa essere ricondotta l'origine delle intimidazioni

Dopo l'ordigno ritrovato lungo i binari che collegano Catania e Militello e una lettera di minacce rivolta al presidente della Regione vi è stato oggi un incontro, durato circa due ore, proprio tra Musumeci e il procuratore di Caltagirone Giuseppe Verzera. Quest'ultimo sta coordinando le indagini verificando se nell'attività dell'attuale governo regionale possa essere ricondotta l'origine delle intimidazioni. Nel biglietto trovato dai carabinieri vicino all'ordigno si fa cenno a un po' di tutto: ai gelesi, agli americani e al 5G. La procura lavora a 360 gradi e intanto è stato potenziato il servizio di vigilanza alle abitazioni del presidente siciliano di Catania e Militello e disposta una rete di video sorveglianza. Vicinanza a Musumeci è stata espressa anche dal ministro dell'Interno Luciana Lamorgese attraverso una telefonata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba sui binari e minacce, Musumeci incontra il procuratore di Caltagirone

CataniaToday è in caricamento