Nasconde armi e droga in casa: arrestato figlio di un esponente dei Santapaola

Il 21enne aveva in casa una pistola semiautomatica con matricola abrasa, 15 cartucce, una paletta in alluminio simile a quelle in dotazione alle forze di polizia e un involucro con 36 grammi di marijuana

I finanzieri del comando provinciale di Catania, a seguito di mirata attività di intelligence economico-finanziaria e di specifici servizi di osservazione e controllo del territorio, hanno sequestrato una pistola semiautomatica “Beretta mod. 950 B” con matricola abrasa unitamente a 15 cartucce, una paletta in alluminio riportante al centro l’effige della Repubblica Italiana simile a quelle in dotazione alle forze di polizia e un involucro con 36 grammi di marijuana.

In particolare, i militari con l'aiuto di un’unità cinofila e personale anti terrorismo e pronto impiego del gruppo di Catania, hanno effettuato una perquisizione presso l’appartamento occupato da S.F., 21 anni – figlio di un noto esponente del clan Santapaola Ercolano attualmente detenuto - dove le fiamme gialle avevano rilevato dei movimenti sospetti. In ragione del ritrovamento e sequestro del materiale, S.F. è stato tratto in arresto per detenzione abusiva di armi e munizioni, possesso di segni distintivi contraffatti e illecita detenzione di sostanze stupefacenti.

Informata la Procura di Catania, il soggetto di origini catanesi è stato rinchiuso nel carcere di piazza Lanza. Il provvedimento è stato convalidato dal Gip  il quale ha disposto la restrizione di S.F. ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento