menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nascondevano 2 chili di "erba" nel cortile dove giocavano i bambini

Sono stati arrestati dai carabinieri. Si tratta di padre e figli di 64 e 26 anni residenti lungo il viale Grimaldi

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Fontanarossa hanno arrestato i catanesi Rosario e Salvatore Oliva, rispettivamente di 64 e 26 anni, con le accuse di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di padre e figlio che sono stati scoperti tramite un'indagine portata avanti dai carabinieri con osservazioni a distanza: i militari hanno scoperto così un cospicuo quantitativo di sostanza stupefacente in un’abitazione posta al piano terra della scala M di Viale Grimaldi 10 e hanno deciso di eseguire una perquisizione dentro l'appartamento.


Accedendo nell’immobile i carabinieri hanno immediatamente due cortili, uno posto sul retro adibito ad officina meccanica per la riparazione di scooter e ciclomotori (già sottoposta sotto sequestro perché avviata abusivamente), mentre l’altro, sempre di pertinenza dell’abitazione, posto in prossimità dell’ingresso principale, dov’era allocata una piccola piscina nella quale giocavano i figli del 26enne. Proprio in quest’ultimo spazio all’aperto i carabinieri hanno trovato numerosi sacchi di plastica che conservavano gli attrezzi di lavoro di padre e figlio, nonché componentistica meccanica e parti di carrozzeria di ciclomotori, tra i quali due di essi, identici per tipologia e dimensioni, contenenti complessivamente oltre 2 Kg di marijuana, di cui una parte già suddivisa in dosi pronte ad essere smerciate. La droga è stata sequestrata, mentre gli arrestati sono agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Salute

Stanchezza primaverile - Cause, sintomi e rimedi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento