menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nascondevano la droga in una cabina dell’Enel: arrestati due spacciatori a Picanello

La droga ed il denaro sono stati sequestrati mentre gli arrestati, in attesa del rito per direttissima, sono stati relegati agli arresti domiciliari

Ieri sera, i carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale hanno arrestato, nella flagranza, il 49enne D’Urso Rosario ed il 38enne Minuto Mario, entrambi catanesi, rei di spaccio di sostanze stupefacenti.

Sono stati i militari della squadra “Lupi”, in uno dei tanti servizi antidroga svolti nei quartieri a rischio del capoluogo etneo, ad osservarli mentre, tra le vie Martucci e Macaluso a Picanello, smerciavano droga ad alcuni “clienti”.

Il primo, con compiti di vedetta e primo contatto con gli acquirenti, incassava i soldi e si recava dal “compare”, che a sua volta prelevava la droga da dietro una cabina dell’Enel, per ritirare la dose e consegnarla all’assuntore di turno. Bloccati sono stati trovati in possesso di 23 dosi di “marijuana”, nascoste proprio in prossimità della cabina elettrica, nonché di 80 euro in contanti, incassati dalla precedente vendita dello stupefacente. La droga ed il denaro sono stati sequestrati mentre gli arrestati, in attesa del rito per direttissima, sono stati relegati agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Catania arriva PonyU Express: per negozianti e privati

Salute

Bromelina: cos'è, proprietà e benefici

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Etna, sopralluogo di Musumeci: "Un milione a sostegno delle aree più colpite"

  • Cronaca

    Coronavirus, in Sicilia 567 nuovi casi: a Catania +121

  • Politica

    Etna, Musumeci dichiara lo stato di emergenza

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento