rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Naufragio di migranti, Salvi: "Valuteremo possibile recupero del relitto"

Salvi ha confermato che gran parte dei migranti morti sarebbero ancora intrappolati nella stiva, e gli inquirenti sono a lavoro per accertare se fosse stata chiusa intenzionalmente dagli scafisti

"Finora abbiamo visto filmati che non conservano l'alta definizione. Quando oggi arriveranno le navi della Marina Militare avremo un quadro piu' chiaro. Dobbiamo esaminare il filmato ad alta definizione (VIDEO) ma dalle prime immagini sembra confermato impatto di prua e poi con la fiancata sinistra del peschereccio, che ha provocato il ribaltamento insieme allo spostamento delle persone a bordo".

Naufragio migranti, le immagini della marina

Lo ha detto il Procuratore della Repubblica di Catania, Giovanni Salvi, incontrando la stampa per parlare dell'ispezione (VIDEO) compiuta ieri da mezzi della Marina Militare al relitto del peschereccio inabissatosi il 18 aprile scorso al Largo della Libia che avrebbe provocato la morte di circa 750 migranti. Salvi ha confermato inoltre che gran parte dei migranti morti sarebbero ancora intrappolati nella stiva, e gli inquirenti sono a lavoro per accertare se fosse stata chiusa intenzionalmente dagli scafisti.

"Non siamo in grado di confermare con precisione il numero delle vittime - ha aggiunto Salvi - ma questo battello e' molto simile a quello di un altro caso, di un anno fa, con a bordo 874 persone. Facendo un raffronto tra cio' che ci dicono i migranti, ovvero che erano circa 1200 in attesa di essere imbarcati e che arrivati a circa 800 non ne entravano piu', vi e' la realistica possibilita' che a bordo vi fossero molte centinaia di vittime".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Naufragio di migranti, Salvi: "Valuteremo possibile recupero del relitto"

CataniaToday è in caricamento