Al porto di Catania le salme di 10 donne morte nel canale di Sicilia

E' stato possibile salvare solo 107 migranti, tra cui diverse donne e bambini, mentre i cadaveri sono stati recuperati e portati a bordo

La nave Diciotti della guardia costiera è in navigazione verso il porto di Catania con a bordo  le salme di 10 donne recuperate ieri nel canale di Sicilia durante le operazioni di salvataggio ad un gommone che tentava la traversata con "mare formato".

Il naufragio è avvenuto questa mattina a circa 20 miglia dalle coste libiche con mare forza 3 e vento a 30 nodi. La centrale operativa di Roma della guardia costiera ha subito inviato l'unità più vicina una volta ricevuta la richiesta di soccorso.

L' equipaggio ha però trovato il gommone semiaffondato e molti naufraghi in acqua. E' stato possibile salvare solo 107 migranti, tra cui diverse donne e bambini, mentre i cadaveri sono stati recuperati e portati a bordo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento