rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Periferie e trasporti, Anastasi: "La navetta Amt esclude la parte nord della città"

Il consigliere comunale Sebastiano Anastasi sottolinea come il nuovo mezzo che collega alla metro non tenga in considerazione tutto Trappeto nord

“La nuova circolare 613 M, la navetta Amt utile al collegamento con le fermate della metropolitana San Nullo e Nesima,di fatto esclude gran parte della periferia nord cittadina". A denunciare il disagio per una parte della periferia catanese è il consigliere comunale Sebastiano Anastasi, del gruppo "Grande Catania".

"Esattamente oltre un anno fa -dichiara Anastasi -  sia dai banchi  del consiglio comunale che durante i lavori delle commissioni consiliari venivano avanzate dal sottoscritto numerose propste volte appunto all’istituzione di opportune e nuove circolari/navette Amt per il collegamento alla rete della ferrovia metropolitana ma seppur costruttivo per un anno non ho ricevuto mai alcuna notizia sull’accoglimento o semplice discussione delle stesse, con il risultato che oggi restano totalmente escluse da questo lodevole iniziativa intere zone di Trappeto Nord e degli insediamenti di cooperative edilizie, tra l’altro densamente abitati, di via Santa Rosa da Lima e via Degli Ulivi".

"La solita mancata concertazione e sordità - continua il consigliere comunale - che come sempre produce purtroppo esiti negativi esclusivamente per la cittadinanza, eppure ancora oggi basterebbe poco a recuperare questo assurdo gap, con micro percorsi aggiuntivi per le navette amt che utilizzino il viale Adriatico,il viale Tirreno e la via Gezà Kertes per recuperare questa gravissima dimenticanza".

La proposta è lanciata, - conclude Anastasi - anzi rilanciata,vediamo se l’amministrazione comunale continuerà a perseverare in questa totale chiusura persino alle proposte più costruttive ed utili alla collettività".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Periferie e trasporti, Anastasi: "La navetta Amt esclude la parte nord della città"

CataniaToday è in caricamento