rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Cronaca

Migranti, tre navi Ong nei pressi della costa catanese

Tutte le navi sono in attese dei controlli annunciati dal Viminale e di una successiva destinazione di sbarco

Sono quattro le navi di Ong che sono davanti la costa della Sicilia orientale in attesa di un porto sicuro per fare sbarcare i migranti soccorsi nel mar Mediterraneo. Sono le tedesche Humanity 1, con 179 persone a bordo, e la Rise Above, con a bordo 90 persone dopo che due sono state soccorse da personale medico e trasferite e a terra a Siracusa; e le norvegesi Ocean Viking, 234 migranti a bordo, e Geo Barents, con 572 persone soccorse. Secondo i segnali dei trasponder emessi dalle navi, attualmente la Geo Barents e la Humanity 1 sono a circa 12 miglia dalla costa catanese, la prima un poco più a sud e l'altra a nord rispetto alla città. La notte scorsa si sarebbero avvicinate di più alla costa per proteggersi da un violento temporale che si è abbattuto sulla Sicilia orientale, ma poi hanno fatto ritorno nella posizione di "attesa". 

La nave Humanity 1 è entrata nelle acque territoriali italiane, davanti a Catania, "solo per trovare riparo dal maltempo e solo dopo aver chiesto e ottenuto l'autorizzazione dalla Guardia costiera". A precisarlo è la stessa Ong Sos Humanity. A bordo della nave, da 15 giorni, ci sono 179 migranti, di cui più di 100 minori non accompagnati e un bimbo di sette mesi. 

E' sempre davanti la costa catanese, ma all'altezza di Acireale, la Ocean Viking, che sembrerebbe però ancora in acque internazionali, ferma a poche miglia dal loro limite. E' davanti la costa Ionica del Messinese, più a nord di Taormina, la Rise Above, che non è distante dalle coste della Sicilia e della Calabria. Sono tutte in attese dei controlli annunciati dal Viminale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, tre navi Ong nei pressi della costa catanese

CataniaToday è in caricamento