rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Unimpresa: il 69 per cento dei negozi aperti il 25 aprile

Il direttore di Unimpresa Catania Salvo Politino: "La liberalizzazione selvaggia delle aperture e degli orari oltre a danneggiare i lavoratori e il loro diritto al riposo, mette in seria difficoltà il piccolo commercio"

Da un ‘indagine a campione effettuata da Unimpresa Catania, il 25 Aprile il 20 per cento del campione ha dichiarato di rimanere chiuso, il 69 per cento aperto, il 9% aperto solo la mattina e il 2% solo la sera del 25 Aprile. Il 1° Maggio il 40% del campione ha dichiarato di rimanere chiuso, il 42% aperto, il 9% solo la mattina, il 2% aperto solo la sera e il 7% in attesa di decisione.

"Chiediamo di limitare le aperture domenicali e festive di negozi e centri commerciali – ricorda il direttore di Unimpresa Catania Salvo Politino, La liberalizzazione selvaggia delle aperture e degli orari oltre a danneggiare i lavoratori e il loro diritto al riposo, mette in seria difficoltà il piccolo commercio".

"Allungare gli orari di vendita e tenere aperto durante le festività per cercare di essere competitivi coi centri commerciali ha un unico risultato certo per le aziende: l’aumento dei costi, che non viene sufficientemente compensato dall’incremento delle vendite. D’altronde i dati hanno da tempo dimostrato che le liberalizzazioni volute dal Governo Monti hanno fallito nel tentativo di rilanciare i consumi. Ricordiamo anche che il disegno di legge che reintroduce una soglia minima di festività con i negozi chiusi, e che ci vede favorevole, giace ancora in Parlamento – ricorda Politino -. Ci auguriamo dunque che la politica finalmente intervenga per riportare equilibrio nel commercio, ponendo un freno alle aperture indiscriminate e correggendo quest’anomalia tutta italiana: negli altri Paesi europei le festività e le domeniche sono rispettate e i negozi restano chiusi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unimpresa: il 69 per cento dei negozi aperti il 25 aprile

CataniaToday è in caricamento